venerdì 25 aprile 2008

25 Aprile 2008: Lo avrai, camerata Kesselring...

25 Aprile, 250 blogger

Oggi, 25 aprile 2008, ricorre il 63esimo anniversario della Liberazione dell'Italia dal Nazifascismo e voglio ricordare anche su questo blog gli uomini e le donne di tutte le età che hanno lottato per ridare la libertà al nostro Paese. Dobbiamo ricordare il loro sacrificio, anche a chi per la Storia vuole equiparare i repubblichini e i partigiani, a chi vuole vietare Bella Ciao e a chi dichiara che i libri di storia saranno revisionati. Difendiamo i valori di libertà e giustizia, solidarietà e pace che hanno animato la lotta di Liberazione e sui quali si fonda la Costituzione della Repubblica. Io voglio ricordare, e per farlo ho scelto la celebre epigrafe "Lapide ad ignominia" scritta da Piero Calamandrei.


Lo avrai
camerata Kesselring
il monumento che pretendi da noi italiani
ma con che pietra si costruirà
a deciderlo tocca a noi.
Non coi sassi affumicati
dei borghi inermi straziati dal tuo sterminio
non colla terra dei cimiteri
dove i nostri compagni giovinetti
riposano in serenità
non colla neve inviolata delle montagne
che per due inverni ti sfidarono
non colla primavera di queste valli
che ti videro fuggire.
Ma soltanto col silenzio dei torturati
Più duro d'ogni macigno
soltanto con la roccia di questo patto
giurato fra uomini liberi
che volontari si adunarono
per dignità e non per odio
decisi a riscattare
la vergogna e il terrore del mondo.
Su queste strade se vorrai tornare
ai nostri posti ci ritroverai
morti e vivi collo stesso impegno
popolo serrato intorno al monumento
che si chiama
ora e sempre
RESISTENZA

5 commenti:

# - 25/04/08, 12:45

Tisbe ha detto...

Complimenti, bellissimo post. Non preoccuparti non riusciranno a rubarcela ;-)

# - 25/04/08, 14:18

chit ha detto...

Mi associo a tisbe, complimenti!
Comunque non dimentichiamoci che possono cancellare le ricorrenze, ma non possono cambiare la storia e se siamo qui, oggi, è anche grazie a quel che successe 63 anni fa.
NON DIMENTICHIAMOLO MAI!!

# - 25/04/08, 15:13

Lisa72 ha detto...

Credo che il Revisionismo non possa aver seguito... fin tanto che qualcuno ricorderà la verità!
Lisa

# - 26/04/08, 19:18

Comicomix ha detto...

Bellissimo. Come ha detto Tisbe, non riusciranno a rubracela.

Avevo questa scritta nel salone di casa, da piccolo. me la ricordo benissimo, e ricordo quanto il pensiero di Calamandrei mi ha interessato e coinvolto da ragazzo.

^_^

Un sorriso in bicicletta, spesso e volentieri in questi giorni

Mister X di Comicomix

# - 27/04/08, 14:22

Giuseppe ha detto...

@Tisbe, molto bello anche il tuo ricordo e giuste le tue considerazioni.
P.S. La scelta di citare Piero Calamandrei è dovuta al tuo post ;-)

@Chit, però dobbiamo stare molto attenti, Berlusconi per giustificare la sua ennesima assenza ha detto che doveva lavorare perché era in debito con chi l'ha votato, ma poi ha passato il suo 25 Aprile con Ciarrapico che si dichiara fascista. Ecco uno dei tanti motivi per cui non riesco a capire chi vota Berlusconi.

@Lisa, non potranno cancellare la nostra memoria con un tratto di penna o strappando qualche pagina da un libro, non si può cancellare la Storia.

@Comicomix, ti capisco, anche se era da un po' che non leggevo questa celebre epigrafe ricordo bene come mi appassionò la prima volta :-)

@tutti, grazie, è un piacere leggervi. Buona domenica :-)


Ti è piaciuto questo post? Allora cosa aspetti, iscriviti al feed RSS
Scopri cosa sono i feed RSS e migliora il tuo modo di navigare.

Posta un commento